Lengua Lombarda Lengua d’Europa

By admin,

Serada de enconter e dialog in su la lengua lombarda e i so varietaa locai.
La redescoverta del lombard.

Marc Tamburell l’è docent de bilenguism ind el departiment de Lenguistega de l’Universitaa de Bangor, in Galles, indovè qe al fa recerca in sul desvilup del lenguaj in etaa infantil ind el contest del bilenguism simultani.
A l’è intra i organizador dei conferenze internazionai CLOW (Contested Languages in the Old World).
L’è stait recercador ind el departiment de Psicolojia de la Nottingham Trent University e al collabora cont el Departiment de Fonetega e Lenguistega del University College London.
I so interess academeg principai a inn : el bilenguism simultani in etaa infantil, el desvilup de la sintass, l’organizazion lessegal ind i sojet bilengov, la defesa e el desvilup dei lengue minoritarie e, in particolar, i lengue del territori italian.
Ind el 2001 l’ha otegnud la laurea in lenguistega jeneral ind la University College London de Londra e ind el 2007 l’ha otegnud un dotorad de recerca (Ph.D) ind el medem atenee cont una tesi in sul bilenguism infantil.
Al parla lombard, ingles, greg e italian.

Simona Scuri, laureada in lengue a l’è staita responsabil de l’ofici edizion foreste per la cà d’edizion 24 ORE Cultura e adess l’è responsabil dei projets editoriai Europei per la cà d’edizion Skira de Milan.
La collabora, insema a’l Lissander Brasca a’l projet YouTube ParlarLombard e la organiza dei conferenze in lengua lombarda del 2012.
A l’è coordinadora per la Lombardia del CSPL, Comitad Salvaguardia Patrimoni Lenguisteg e president de ‘Far Lombard Associazion per la lengua lombarda’.
La parla lombard, ingles, frances, todesc e italian.

Lissander Brasca, lauread in Lengue e Scienze Lenguistege cont una tesi in sui sintagma interrogativ lombards, a l’è dree a far un Ph.D. in lenguistega.
L’è anca museg e cantautor in lengua lombarda.
L’ha elaborad un sistema ortografeg polinomeg (Scriver Lombard) per representar de una manera democrategament uniforma tute i varietaa locai de la lengua lombarda. A l’è co-fondador de ‘Far lombard, associazion per la lengua lombarda’.
Al parla lombard, ingles, spagnœl, frances e italian.

Modera la serata in ricordo di Cici Bonazzi: Bruno Ciapponi Landi

In diretta Skype con l’Australia.

http://www.valtellinanews.it/articoli/i-lombardi-hanno-diritto-ad-una-loro-lingua-20180416/

Pubblicato da Progetto Alfa α su Martedì 17 aprile 2018

Lengua Lombarda Lengua d’Europa

Pubblicato da Progetto Alfa α su Giovedì 19 aprile 2018

Inaugurazione V Premio Internazionale di Poesia Progetto Alfa

By admin,

Inaugurazione V Concorso Internazionale di Poesia Progetto Alfa nella splendida cornice di Palazzo Vertemate Franchi.
Poesia, musica, e visite guidate.
Ingresso Libero.
Inaugurazione a Palazzo Vertemate del V Concorso Internazionale di poesia “Progetto Alfa”.
Alla presenza dei nuovi due giudici:
Marina Mattei, curatrice dei Musei Capitolini.
Mons.Jean-Marie Gervais, Prefetto del Capitolo Vaticano.
Taglia il nastro il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta.
Tre generazioni all’inizio d’Italia, nell’Inizio di un nuovo Inizio.

http://www.calendariovaltellinese.com/eventi/inaugurazione-v-concorso-di-poesia-progetto-alfa

La Chiesa – Custode di valori e di bellezza

By admin,

La Chiesa, custode di valori di bellezza e cultura tra passato e futuro: quali scenari?
Questo incontro vuole porre una riflessione attenta sul ruolo che la Chiesa ha rivestito nel corso dei secoli quale protettrice del sapere e promotrice di cultura.
Il nostro convegno vuole enucleare questa funzione principe della Chiesa, ovvero quella di aver reso l’arte il più nobile canale di evangelizzazione e il più efficace strumento di promozione sociale,
trasformandola in un ariete potente in grado di abbattere tutti i muri e le frontiere in modo da potersi rivolgere a tutti senza che nessuno venga escluso o emarginato dalla bellezza del messaggio che essa veicola.
Dove viene meno la bellezza, viene meno l’amore e con esso il senso della vita. Interesse primario,oggi, è il benessere materiale e non importa se questo significa sacrificare l’habitat dell’uomo. 
Basta pensare ai disastri ambientali, al degrado dei nostri bellissimi centri storici, alle varie forme di inquinamento, alle cementificazioni
selvagge delle coste, alle brutture di cui ci stiamo circondando.
In questi ultimi tempi stiamo assistendo, inoltre, a qualcosa di peggio: si arriva a distruggere orridamente tutto ciò che gli antichi ci hanno trasmesso come espressione del proprio mondo ideale e religioso.
Ci deve essere un modo per reagire a tutto questo e la bellezza può dare il suo apporto benefico. Si tratta di alzare lo sguardo, di uscire dall’ignoranza profonda, senza ridurre il mondo ad una discarica e la
bellezza ad un cassonetto. La bellezza è come guardiamo il mondo, è l’amore che posiamo sulle cose. 
La bellezza è qualcosa di più e di meglio del proprio esclusivo individualismo esacerbato ed introverso.
Appartiene a tutti e tutti devono saperla leggere e capire.

RELATORI:
Marina Mattei, archeologa curatrice dei Musei Capitolini e direttore scientifico degli scavi dell’area sacra di largo di Torre Argentina in Roma

Jean-Marie Gervais, Prefetto coadiutore del capitolo Vaticano e Presidente dell’Associazione Tota.Pulchra 

Valerio Monda,Primo assistente ass. Tota Pulchra e segretario particolare di S.E.R. Mons. Gervais

Gianluigi Garbellini, Storico.

Simon Pietro Picceni, Cultore d’arte sacra e storico Valtellinese.

Modera la serata: Alberto Comuzzi, Direttore di Valtellinanews.it

13 aprile “Sala Vitali del Credito Valtellinese” ore 18:00

http://www.valtellinanews.it/articoli/progetto-alfa-annuncia-il-convegno-su-chiesa-e-beni-artistici-20180404/
http://www.valtellinanews.it/articoli/progetto-alfa-fa-13-con-arte-e-fede-20180413/

Pubblicato da Progetto Alfa α su Venerdì 13 aprile 2018